Riserva Naturale Le Cesine

Martin pescatore - Fotografato all'oasi delle Cesine - foto di Aldo Starace
Martin pescatore – Fotografato all’oasi delle Cesine – foto di Aldo Starace

Nel comune di Vernole si trova un sito naturale di grandissima importanza, ovvero la Riserva Naturale Le Cesine. Ben 380 ettari tra i più importanti di tutta Italia ed una delle poche zone paludose e boscose rimaste, nel tratto che in passato si estendeva da Brindisi ad Otranto.

Il nome di questa riserva deriva da Segine, termine che sta appunto ad indicare una zona incolta e abbandonata. L’Oasi è gestita attualmente dal WWF e al suo interno sono presenti due stagni alimentati dalle piogge, chiamati rispettivamente Salapi e Pantano Grande, separati dal mare grazie ad alcune dune sabbiose.

foto di Dario Perrone
foto di Dario Perrone

Bosco misto a macchia mediterranea, canali di bonifica e dune, sono gli elementi principali che vanno a caratterizzare questo luogo di straordinaria importanza, perfetto per tutti gli amanti della natura più vera e incontaminata.

L’Oasi si trova lungo una delle rotte migratorie più importanti ed ospita diverse specie di uccelli acquatici. Potete visitare questo posto durante tutto l’anno e soprattutto nel periodo estivo vengono organizzati dei particolari ed interessanti percorsi tematici.

Il luogo ideale per gli amanti del birdwatching e della fotografia, o semplicemente per chi vuole riempirsi gli occhi e il cuore di uno spettacolo naturale unico e bello come pochi.