Roca Vecchia

Tratto di costa a Roca Vecchia
Tratto di costa a Roca Vecchia

Storia e fascino si uniscono nel magico luogo di Roca Vecchia, una delle marine di Melendugno, affacciata sul Mar Adriatico. Un tratto di costa molto particolare che in passato ha rappresentato una fiorente città messapica e che oggi si presenta come un caratteristico villaggio di pescatori.

Questo luogo molto amato dai turisti che si recano qui numerosi ogni anno, è caratterizzato dalla presenza di molte bellezze di carattere storico ed archeologico, oltre che naturalistiche. Una di queste è la cinquecentesca torre di avvistamento, ancora visibile, seppur ridotta ad un rudere.

Molto suggestive poi le rovine del castello, a picco sul mare, e il Santuario della Madonna di Roca, risalente al XVII secolo. Di incredibile valore sono poi le due grotte della Poesia, distanti circa 60 metri l’una dall’altra e raggiungibili a nuoto o con una piccola imbarcazione.

Si tratta di due grotte carsiche nelle quali sono crollati i tetti e nella più piccola delle due, sono state ritrovate delle importantissime iscrizioni messapiche lungo le pareti, testimonianza che il punto fosse usato anticamente come un luogo di culto del dio Taotor.

La costa di Roca Vecchia è molto particolare, talmente affascinante nelle sue caratteristiche incontaminate e un po’ selvagge, che viene addirittura citata da Virgilio nell’Eneide. Un luogo nel quale il fascino della storia e la bellezza naturale degli elementi, si uniscono fino a farne un posto unico.